BANDO BREVETTI+ 2

Regione: NAZIONALE  Provincia:  Tutte
Domande  dal:  06-10-2015  CHIUSO FONDI ESAURITI  

Fondo perdutoAGEVOLAZIONI PER LA BREVETTAZIONE E LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI BREVETTI A FAVORE DI MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Il bando BREVETTI+2 si affianca al primo Bando Brevetti+ con l’obiettivo di valorizzare i brevetti più attuali e i progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata.

Sono 118 le domande presentate a Invitalia per richiedere i nuovi incentivi di Brevetti+ 2. Dal 6 ottobre 2015, data di partenza delle agevolazioni, sono state inviate 89 domande dal Centro-Nord (75%), con richieste di finanziamento per quasi 9 milioni di euro, e 29 dal Sud (25%), con una richiesta di 3,2 milioniAltre 298 domande sono in compilazione sulla piattaforma informatica di Invitalia.

La misura è articolata in 1a sola linea di intervento: 

INCENTIVI a fondo perduto per le imprese, anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia, che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti:
- sono titolari o licenziatari di un brevetto rilasciato successivamente al 1° gennaio 2013
- hanno depositato una domanda di brevetto successivamente al 1° gennaio 2013
- sono in possesso di una opzione d’uso o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza di un brevetto rilasciato      successivamente al 1° gennaio 2013
- sono spin-off accademici costituiti da meno di 12 mesi e titolari di un brevetto concesso successivamente al 1° gennaio 2012

Condizione : brevetto concesso o domanda di brevetto il cui Rapporto di Ricerca non sia totalmente negativo (almeno 2 requisiti positivi su 3)

Contributi in conto capitale pari al 80% delle spese di acquisto e pagamento di servizi specialistici esterni (fornitori):

- industrializzazione e ingegnerizzazione (servizi specialistici finalizzati alla progettazione produttiva, alla prototipazione, all’ingegnerizzazione, ai test di produzione, alla certificazione di prodotti e processi)
- organizzazione e sviluppo (progettazione organizzativa, IT governance, studi e analisi per il lancio di nuovi prodotti, studi e analisi per lo sviluppo di nuovi mercati)
- trasferimento tecnologico (proof of concept, due diligence tecnologica, predisposizione degli accordi di cessione in licenza del brevetto, predisposizione degli accordi di segretezza). Importo massimo di euro 140.000,00.

Per gli spin-off accademici le agevolazioni possono arrivare al 100% dei costi ammissibili.
Gli incentivi sono concessi nel regime de minimis.


Richiedi maggiori informazioni compilando il form o contattando il +39 335 5208580